MENU

Loft 3d

Il termine loft indica nel linguaggio corrente la trasformazione d’uso di uno spazio industriale o commerciale in un ambiente rinnovato per fini domestici o espositivi. Tale pratica ha iniziato a diffondersi all’interno delle dinamiche urbane, a causa della progressiva dismissione ed allontanamento verso i margini urbani delle attività legate al lavoro. Si è diffuso conseguentemente un apprezzamento sempre maggiore per i resti di un’antica civiltà del lavoro, la cui conservazione risponde alla necessità di testimoniare, attraverso le tracce costruite, la memoria di una società evoluta ed in continua trasformazione. Il restauro ed il riuso di questi spazi, secondo le nuove declinazioni della vita domestica, anch’essa in corso di revisione per effetto della trasformazione degli usi e dei costumi della vita famigliare, ha generato modelli più articolati e stimolanti dell’abitare. Gli spazi non sono più rigidamente suddivisi per le differenti attività quali dormire, mangiare, preparare il cibo, curare il proprio corpo; bensì devono essere in grado di relazionarsi tra loro in modo anche spettacolare. Leggi di più Situato nella zona più tranquilla del quartiere torinese di San Salvario, il LOFT 3/d si distingue per il carattere post-industriale dei suoi grandi spazi riqualificati con finiture di livello. La ristrutturazione ne prevede il […]
Read More ›

Settimo Torinese – ERP

Progetto per la costruzione di n. 1 edificio residenziale su area di proprietà del Comune di Settimo Torinese – area Ex-Siva, in ambito Piano Esecutivo Convenzionato 1° Classificato Contestualizzazione architettonica Preso atto del risultato formale degli altri edifici già realizzati nei lotti adiacenti del PEC e dei vincoli formali quali la presenza del basamento da adibire ad autorimessa, si è deciso di rifarsi nella sostanza agli elementi (balconi coperti con strutture in acciaio) ed al criterio distributivo delle bucature delle finestre sulle facciate previsti nel Progetto Preliminare, ridisponendo però il gioco dei volumi aggettanti dei balconi secondo un criterio spaziale più strutturato. Leggi di più   Il progetto è stato sviluppato ricercando una sintesi tra le linee guida del progetto preliminare e l’esigenza di confrontarsi con gli altri edifici già realizzati nei lotti nell’ambito del Lotto 3 indicato nella Variante 1 al PEC, tenendo in considerazione l’obiettivo progettuale di perseguire la più alta prestazione energetica, per non pregiudicare la possibilità di sfruttare il bonus in termini di SUL (scorporo totale delle superfici di impronta dei muri perimetrali) previsto dal Comune di Settimo T.se nel caso di edifici.  La soluzione elaborata non altera l’assetto planimetrico sul lotto e rispetta sia la sagoma, sia l’offerta abitativa prevista nel preliminare.  Le scelte architettoniche ed in particolare quelle […]
Read More ›