MENU

Appartamento sul mare ligure

Restauro e riuso di un antico magazzino trasformato in casa per le vacanze. leggi di più Gli ambienti prospettano a picco sulla costa Ligure sopra Capo Mortola ed il sito preistorico dei Balzi Rossi al confine tra Italia e Francia. L'edificio è parte di un antico borgo posto a mezza costa.  Gli ambienti, già sede della S.O.M.S. (Società Operaia di Mutuo Soccorso) nata sul finire del XIX secolo, si presentavano in uno stato di considerevole degrado.  Gran parte delle decorazioni originali di quell'epoca erano fatiscenti e presentavano distacchi e lacune dovute all'umidità proveniente dal muro in pietra addossato al terrapieno. L'intervento si è quindi dapprima concentrato sull'obiettivo dell'eliminazione delle infiltrazioni causa dell'umidità dall'ambientale, per poi dedicarsi con pazienza al restauro conservativo delle pitture decorative esistenti.  Il nuovo assetto distributivo dello spazio interno è stato sviluppato sulle esigenze della Committenza, inserendo il bagno al di sotto del nuovo soppalco che ospita la zona notte. La cucina si trova in un ambiente adiacente. La pavimentazione, volutamente articolata e complessa, fa da contrappunto alle decorazioni del soffitto voltato, declinando molteplici patterns ispirati alle ceramiche di un tempo, re-interpretati in chiave contemporanea. I corpi illuminanti a parete ironizzano su modelli d'antan, mentre le sorgenti sospese e nelle lunette della volta sottolineano in modo minimalista […]
Read More ›

VILLA ESSE

Una casa avvolta in un cuscino d’aria, alla ricerca del massimo confort abitativo con un sistema d’isolamento “eccellente” L’intervento ha previsto il recupero dell’ultima porzione residua di un complesso di fabbricati rustici sulla collina torinese caratterizzati da un forte degrado sia superficiale sia strutturale, con la realizzazione di due unità immobiliari per una superficie complessiva di circa 600 mq.   leggi di più L’intervento di ristrutturazione si è prefisso di porre in atto una serie di opere volte alla conservazione e alla valorizzazione degli elementi tipologici ed architettonici dei fabbricati e al contempo di perseguire il raggiungimento di alte prestazioni energetiche, per raggiungere tale obiettivo è stata indispensabile una razionale organizzazione del processo di progettazione e di costruzione con una stretta collaborazione tra committente, architetto, ingegnere e impiantisti. All’epoca dell’elaborazione del progetto la Regione Piemonte aveva indetto un bando per la concessione di contributi per interventi dimostrativi in materia energetico ambientale al quale si partecipò ottenendo esito positivo. In materia di “recupero”, gli interventi effettuati per lo più erano realizzati nel rispetto della tradizione edilizia locale, senza un approccio sistematico volto al contenimento dei consumi energetici, quindi il raggiungimento di elevati livelli di efficienza energetica (classe A) nell’intervento in oggetto […]
Read More ›

Villa RZ

Il nuovo fabbricato si trova nel Parco Orsiera Rocciavrè in Piemonte, l’andamento plano-altimetrico del terreno ha suggerito uno sviluppo trasversale al pendio con una esposizione principalmente a Sud-Ovest. Una manica ad un solo piano f.t. estrusa linearmente ed adagiata seguendo l’altimetria del terreno, interrotta da un blocco a due piani f.t. semplice nelle geometrie e nel materiale, la pietra, tipica delle costruzioni della zona. La sua valenza dichiaratamente decorativa è rafforzata dagli elementi in acciaio cor-ten quali la cornice perimetrale e le fasce di formale riallineamento altimetrico delle aperture, che insieme ne sottolineano la griglia formale archetipica. Leggi di più Un setto dorsale fa da matrice all’assetto distributivo suddividendo, in senso longitudinale, la manica in due porzioni: quella delimitata dalla luminosa facciata esposta a Sud-Ovest con in sequenza gli ambienti studio, cucina, pranzo e antistante terrazza collegata al giardino; al di là del blocco centrale, che ospita allo stesso piano il salotto ed al piano mansarda uno studio, si trova la zona notte. Grandi aperture scandiscono la facciata e consentono la permeabilità visiva nonché il guadagno termico invernale. Quella delimitata dalla facciata a Nord-Est, che si presenta invece più massiccia e reticente con piccole aperture, tutte identiche e poste alla […]
Read More ›

APPARTAMENTO SR

Casa per un cuoco Recupero di un appartamento che occupa l’ultimo livello di un’anonima palazzina degli anni ’70 sulle colline torinesi.   Leggi di più Un evento inaspettato e drammatico come un incendio è alla base della coraggiosa proposta progettuale che ha ispirato una letterale "rinascita dalle proprie ceneri" dell'intero appartamento. La vista di un angolo di cielo da uno squarcio nel tetto danneggiato si è trasformata nel primo spunto progettuale. Proprietaria dell'abitazione una coppia con due figli e la grande passione per l'alta cucina. Dar forma a questa passione trasformandola in principio ordinatore del progetto è stata la suggestiva intuizione: lo spazio destinato alle attrezzature di cucina, rigorosamente professionali, diviene il cuore dell'abitazione. Le ampie superfici vetrate che si aprono su di esso, estendendosi a gran parte del tetto soprastante il soggiorno, consentono un incremento straordinario dell'illuminazione naturale dell'abitazione. Le pareti che delimitano la zona giorno si interrompono prima di incontrare le travi portanti del tetto assumendo la connotazione di quinte mobili in un teatro. La vista corre così libera da ogni punto dando una lettura unitaria dell'ambiente. Buona parte degli arredi è realizzata su disegno ricercando un contrasto tra l'opaca solidità di arredi fissi in lastre di legno […]
Read More ›

Appartamento romano

Appartamento con vista sul Colosseo al 3° piano di un edificio degli anni  ’30 del secolo scorso.   Leggi di più L’appartamento al momento dell’acquisto si presentava in uno stato di degrado notevole, ma nonostante ciò era percepibile la sua potenzialità in relazione alle esigenze della nostra Committente. Ottenere un appartamento di alto standing suddiviso in ingresso, una camera da letto con bagno privato, uno studio/camera ospite, un secondo bagno dove installare anche la lavatrice, un salotto e cucina, è stata una bella sfida. Una bella sorpresa è stata quella di trovare al disotto del pavimento in linoleum di una delle stanze le piastrelle originali in graniglia di marmo a decoro, che attentamente rimosse e pulite sono state riutilizzate per il pavimento dell’ingresso e corridoio. Tutti gli altri pavimenti sono stati realizzati in legno di rovere con fascia perimetrale e bindello. La cucina anche se non separata dal salotto è praticamente nascosta alla vista da una quinta alta solo cm. 240 rispetto ai 330 cm. del soffitto. La funzione di elemento di separazione della camera da letto dallo studio è stata delegata ad un grande armadio guardaroba realizzato su misura con le ante tutte rivolte verso lo studio. Un plauso […]
Read More ›

APPARTAMENTO MG

Ospiti fissi i libri. L’appartamento è ubicato al piano nobile di uno storico edificio. La sua zona giorno si affaccia direttamente sulla Piazza Vittorio Veneto e da lì lo sguardo viene sedotto dagli scorci sul fiume Po, sulla basilica della Gran Madre di Dio e sui profili collinari. L’orientamento delle alte porte – finestra che contraddistinguono gli ambienti permette alla luce del giorno di irradiarsi in modo mai violento, quindi luce dorata alla mattina per smorzarsi in una atmosfera più morbida ed ovattata nel resto della giornata.   leggi di più Proprio la particolarità della luce ha indirizzato il progetto di decorazione degli spazi interni verso una connotazione cromatica intensa e di carattere. Per precisa richiesta della committente (appartamento in affitto e budget limitato) l’assetto distributivo degli spazi non è stato trasformato rispetto a quello eseguito dalla proprietà negli anni ’80. Solo i bagni sono stati completamente rifatti. La prima e inderogabile esigenza da soddisfare era quella di ospitare una cospicua biblioteca di più di seimila volumi che la nostra committente avrebbe arricchito ed utilizzato continuamente per il suo lavoro di ricercatrice. La seconda, quella di soddisfare la passione per la cucina che si poteva tradurre nel grande e conviviale […]
Read More ›

Matteotti

L’appartamento è ubicato al 5° piano di un edificio degli anni ’50 nella zona centrale di Torino, caratterizzato da una pianta quadrata di grandi dimensioni e da un ampio terrazzo laterale. L’assetto distributivo degli spazi è stato completamente trasformato rispetto a quello originale, l’ingresso centrale molto ampio senza luce diretta e le stanze distribuite circolarmente intorno ad esso non permettevano di godere della vista a 270° della città.   leggi di più Proprio la potenziale luminosità ha indirizzato il progetto degli interni verso una distribuzione degli spazi di servizio lungo un’asse centrale longitudinale, lasciando alle zone giorno e notte la possibilità di godere delle numerose e ampie finestre scandite ritmicamente sulle tre facciate. La volontà di mantenere il fascino dell’epoca costruttiva dell’edificio ha portato alla scelta di materiali pregiati, pavimenti in marmo con disegno a casellario e pavimenti in legno dove possibile recuperati e riposizionati sulla base delle nuove dimensioni delle stanze. La prima esigenza del Committente da soddisfare nella strutturazione degli interni era quella di  avere un grande spazio soggiorno conviviale comunicante con il terrazzo, a cui si è deciso di accorpare nel corso delle scelte progettuali anche lo spazio cucina per arricchire l’ambiente di luce naturale. La seconda […]
Read More ›

Loft – ex Mulino Feyles

Il progetto si sviluppa all’interno di una porzione di un ex opificio industriale del XVI secolo a Torino. Obiettivo del proprietario il mantenimento della tipologia e della composizione originaria e costi di intervento da mantenere entro un budget di spesa ben definito. Leggi di più Pochi gli interventi di demolizione: l'apertura di una passata verso il locale sottotetto per realizzare uno spogliatoio e di una ferritoia-finestra nel muro portante perimatrale per esaltare la presenza di un magnifico albero centenario nel cortile dell'edificio. L'appartamento, caratterizzato da ampie finestre ad arco in ferro, presentava una zona centrale poco luminosa; tale fatto ha portato alla scelta di creare in quasta zona un "box" adibito a servizi, che non si eleva fino al soffitto per non intercettare la sequenza delle travature in ferro originali. L'articolazione degli spazi ruota intorno al suddetto blocco che ospita i bagni: un ampio soggiorno-studio, la zona cucina e pranzo e sul soppalco la zona notte. Vicino allo spogliatoio una piccola zona palestra e, incassato nellaparte inferiore del soppalco, un vano per accogliere lavatrice ed asciugatrice. Il pavimento originario in doghe di legno d'acero americano è stato recuperato e riutilizzato nella zona soppalco, mentre per tutti gli altri ambienti è stato […]
Read More ›